Go to Top

Mission

La visione della Xhecom vuole essere per definizione attenta ed aperta agli standard internazionali, sia organizzativi che tecnologici, e alla loro evoluzione continua in modo che il cliente possa cogliere l’opportunita’ di risposta sulla base di qualsiasi risultato del calcolo ROI.
La visione Xhecom, in tal modo, vuole essere attenta alla realta’ organizzativa ed adattare ogni volta la sua risposta al contesto operativo che esprime l’esigenza.

La Xhecom s.r.l. si focalizza sulle realta’ organizzative delle PMI poiche’ la continua ricerca ed aggiornamento sugli standard permettono la stratificazione delle conoscenze e conseguentemente la possibilita’ di fornire una soluzione tecnologica, organizzativa ed economica ad ogni realtà organizzativa, per quanto piccola e particolare essa sia.

…Sugli standard organizzativi dei contenuti non strutturati che riguardano Facility Management Records, Financial Regulatory Records, Sales and Marketing, Customer Communications, Information Technologies, Rich Media (Images, Audio, Video), Operational Records and Filings, Operations, E-mail, IM, Blogs, Wikis ecc.

Ogni organizzazione si confronta quotidianamente, oltre che con la dimensione tecnico-razionale dei processi di lavoro, anche con la dimesione simbolico-culturale rappresentata dalla molteplicità delle forme espressive che derivano dall’interazione tra gli attori organizzativi.

Gestire e monitorare i contenuti non strutturati significa condividere questa visione e quindi permettere alla propria azienda un immediato, fluido e continuo miglioramento dei processi che consentono il raggiungimento degli obiettivi che volta in volta si pongono.

…Sugli standard tecnologici delle piattaforme OS che riguardano il mondo Windows, Sun Microsystems e Linux:
Il linguaggio Java consente l’indipendenza dalla piattaforma. Questo significa che l’esecuzione di programmi scritti in Java ha un comportamento simile su hardware diverso.
La caratteristica viene resa possibile attraverso la compilazione del codice di Java in un linguaggio intermedio bytecode, basato su istruzioni semplificate che ricalcano il linguaggio macchina.
Esso viene eseguito da una virtual machine, cioè da un interprete cosa che colloca il Java nei linguaggi di programmazione interpretati.
Java fornisce inoltre librerie standardizzate per permettere l’accesso alle caratteristiche della macchina (come grafica e networking) in modo unificato.
Il linguaggio Java include anche il supporto per i programmi con multithread, necessario per molte applicazioni che usano la rete.
Una scelta aziendale nell’ambito della propria struttura informatica dovrebbe considerare queste caratteristiche per un futuro sviluppo corretto e graduale.